Articolo33 e Pepeverde
Scegli l'abbonamento adatto a te
Scopri di più

Politiche educative

28 febbraio 2022

Antonio Ruberti, il primo ministro dell'Università e della Ricerca

L'inaugurazione a Roma di un largo a suo nome ci obbliga a riflettere su una figura straordinaria, che poco i giovani conoscono.

17 febbraio 2022

Mario Lodi e la scuola senza voti. Il nostro omaggio nel giorno del suo centenario

Uno dei primi maestri della Scuola della Costituzione, laica, antifascista, popolare.

09 febbraio 2022

Come si possono spiegare le Foibe a scuola?

Il parere a Edoardo Acotto, insegnante di storia e filosofia in un liceo scientifico di Torino.

02 febbraio 2022

Al mercato della buona scuola

La corsa agli "istituti migliori", la fuga dalle "scuole cattive": come si è trasformata la scuola italiana e cosa si nasconde dietro la libertà di scelta degli utenti.

25 gennaio 2022

Il vanverismo pedagogico dominante: una legge pericolosa per favorire l’insegnamento delle competenze non cognitive (seconda parte)

Continua la nostra riflessione su una legge che punta a limitare l’autonomia didattica degli organi collegiali e sulla libertà di insegnamento.

20 gennaio 2022

Inclusione scolastica tra luci e ombre

Il report dell’Istat che fotografa la situazione dell’inclusione degli alunni con disabilità nelle scuole italiane.

18 gennaio 2022

Il vanverismo pedagogico dominante: una legge pericolosa per favorire l’insegnamento delle competenze non cognitive (prima parte)

Un progetto sperimentale che mette in discussione libertà di insegnamento, autonomia degli organi collegiali e il diritto stesso del lavoro.

29 dicembre 2021

Scuola pubblica e neoliberismo: perché non può funzionare

La scuola è davvero pubblica? Davvero inclusiva? Davvero scevra da competizione sociale? Continua il nostro dibattito su nostro sistema di istruzione.

20 dicembre 2021

Neoliberismo e scuola pubblica: incompatibili

Il neoliberismo ha imparato a insinuarsi nei dettagli, più o meno importanti, del mondo della scuola. Vediamo come.

13 dicembre 2021

Mettiamo che...

Perchè non possiamo accontentarci di una libertà di insegnamento vista come garanzia individuale ma dobbiamo metterla al centro del fare scuola, ovunque.