Tag / attualità

n. 2

I segreti dell'intelligenza artificiale: uno scontro tra poteri

Le implicazioni sociali, economiche e politiche dell’IA. I rischi associati alla sua presenza nascosta e pervasiva nella quotidianità e all’esercizio del controllo. L’algoritmo come segreto industriale e pubblico e la questione dell’eticità.

02 febbraio 2024

Il ricordo di Jacques Delors: sindacalista, socialista e padre fondatore deIl’ Unione Europea

Se ne è andato un protagonista del Novecento. Una figura sempre vicina alla sinistra italiana e alla CGIL.

21 gennaio 1924

Cento anni fa moriva Vladimir Lenin

Cento anni fa moriva Vladimir Lenin

17 gennaio 2024

Cento anni fa moriva Lenin, lo statista che ha cambiato la storia del Novecento

Riflessioni sulla vita e l'eredità di un leader rivoluzionario.

27 gennaio 2024

In memoria

Riflessioni sul Giorno della Memoria tra passato e presente, quando il ricordo si scontra con una realtà in cui l'orrore persiste.

12 gennaio 2024

Autonomia differenziata: l'appello della FLC CGIL al Senato, fuori il sistema Istruzione dal DDL Calderoli

I sindacati si sono rivolti alle Senatrici e ai Senatori per chiedere che si tenga la scuola “organo costituzionale” fuori dal processo di regionalizzazione avviato dal Governo.

n. 1

IL PNRR DUE ANNI DOPO. OPPORTUNITÀ, RISCHI E SCOMMESSE PERDUTE. L’INTERVISTA A GIANNA FRACASSI, SEGRETARIA GENERALE FLC CGIL

Cosa è stato realizzato, dall’approvazione ad oggi, con le risorse finanziarie del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza negli ambiti dell’istruzione, della formazione e della ricerca. L’analisi critica e le proposte avanzate dalla FLC CGIL. La centralità dell’investimento in conoscenza per rispondere alle sfide dell’attualità e del futuro.

n. 1

Guerra e pedagogia della pace

L’analisi pedagogica si fa strada in un percorso tra il pensiero di Kant e di Montessori per dare una risposta al fenomeno della guerra verso un’educazione alla pace, che passi da un’educazione alla giustizia, al dialogo, alla ragione.

n. 4

Luigi Berlinguer, un riformatore che amava la scuola pubblica

Un ministro e un politico con una visione progressista, aperta al mondo del sistema di istruzione italiano. Produsse la prima riforma organica dell'Italia repubblicana prontamente cancellata dal centro destra. Il confronto spesso aspro col sindacato e la firma del contratto più innovativo nella scuola.

n. 3

Al servizio della collettività e non del profitto. Per una democrazia dell’intelligenza artificiale

Sulla pervasività delle tecnologie sulla vita umana e sul pianeta vi è una vasta letteratura. Restano aperti molti aspetti critici e preoccupanti, accanto alla valutazione dei benefici. La posta in gioco: accesso ai saperi, trasparenza delle fonti, governance democratica.